28 anni un’esperienza di Fede
“Seguitemi, vi farò diventare pescatori di uomini” (Mc 1,17). È l’invito che Cristo indirizzò un giorno ai primi discepoli, quelli che trovò sulla riva del mare di Galilea. Questo stesso messaggio è stato indirizzato in duemila anni di storia a uomini di diverse condizioni sociali, chiamati tutti a continuare l’opera del Salvatore. E questo stesso invito un giorno, il Signore l’ha fatto risuonare nel mio cuore, negli splendidi paesaggi della Selva del Perù, la mia terra natale Rioja, chiamandomi a seguirlo, dicendomi: “Vieni seguimi. Ti farò lavoratore in questo orto del Signore”.*
Conosco le tue opere, la tua fatica e la tua costanza, per cui non puoi sopportare i cattivi; li hai messi alla prova, quelli che si dicono apostoli e non lo sono, e li hai trovati bugiardi. Sei costante e hai molto sopportato per il mio nome, senza stancarti. Ho però da rimproverarti che hai abbandonato il tuo amore di prima. Ricorda dunque da dove sei caduto, ravvediti e compi le opere di prima. Se non ti ravvederai, verrò da te e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto. (Ap. 2,2-5)
Cristo infatti, vive nel cuore di ogni persona creata a sua immagine e alimenta l'inquietudine che tende alla ricerca di lui, anche in modo inconsapevole. Abbiamo il dovere di dare un volto a questo desiderio di pienezza di vita che anima ogni uomo e ogni donna, quel volto che ha i lineamenti di Gesù Cristo, il salvatore di tutti.

Ringrazio quanti leggeranno questa mia esperienza. Spero però che nel medesimo tempo essi comprendano che lungo il cammino di ogni chiamata del Signore tutto diventa pletorico, come dicevano santa Teresa di Gesù Bambino e Santa Teresa d’Avila. L’essenziale è la qualità della risposta alla chiamata attraverso la propria testimonianza di vita nel Signore. L’amore verso il prossimo è la via preferenziale per incontrare anche l’amore di Dio; chiudere gli occhi davanti alle necessità del prossimo, rende ciechi davanti a Dio.

Ce lo ha ricordato Papa Benedetto XVI sotto la cui benedizione ho iniziato il nuovo servizio sacerdotale nel campo della mobilità umana. Ringrazio tutti di cuore rimanendo con tutti in comunione di preghiera, soprattutto nell'Eucaristia, durante la quale Cristo si unisce in un solo corpo con tutta la Chiesa.


P. Emerson Campos Aguilar.
Fai subito un'offerta riceverai il libro di Padre Emerson Campo Aguilar